Aggiornamento vicenda Indexpoint del 28 Maggio 2012 - Thedream

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Aggiornamento vicenda Indexpoint del 28 Maggio 2012

Aggiornamento vicenda Indexpoint
del 28 Maggio 2012


Come molti miei colleghi sanno il giorno 3 Maggio 2012 c'è stata una Manifestazione a Stezzano contro la Società Index Europea S.p.a. di Stezzano in provincia di Bergamo; durante la manifestazione c'è stato un incontro con il Responsabile e Amministratore Unico delegato dell'Azienda il Sig. Caliandro Gabriele. Durante la seduta tenutasi per oltre 3 ore in cui siamo entrati solo 4 persone più l'Avvocato che segue il gruppo, verso fine seduta con l'Azienda si era parlato di possibili trattative da valutare singorlarmente caso per caso, con gli aderenti al Progetto Indexpoint. Il giorno stesso della Manifestazione è stato anche instaurato un Comitato denominato C.A.L. "Comitato Azione Legale". L'Avvocato del gruppo ovviamente doveva prendere le posizioni dei suoi assistiti, mentre io che sono seguito da un mio legale già da un po di anni riguardo questa vicenda e di cui si può anche leggere sotto, dovevo ovviamente provvedere io a valutare la mia posizione con l'Azienda; così in data 16 Maggio 2012 alle ore 11:09 decido di scrivere privatamente all'Azienda per sapere cosa mi proponevano loro, mi rispondo di proporre io qualcosa e poi loro se non gli andava bene avrebbero eventualmente fatto la loro proposta. Siccome lo scambio di email avvenuto è stato molto lungo, diventa difficile scrivere tutto, sta di fatto che si era giunti ad un accordo, che io volevo fare tramite legali invece la Index non voleva, poi volevano darmi soldi in contanti mentre io ho chiesto assegno circolare. Così oggi avevo appuntamento a Stezzano per firmare questo accordo. Siccome non mi fidavo stamattina prima di partire sono passato dai Carabinieri della mia zona che conoscono la vicenda è ho fatto presente che stavo andando a questo appuntamento, nella vita non si sa mai fidarsi e bene ma non fidarsi e meglio. Una volta giunto sul posto ho detto a mia moglie di stare in auto e se entro mezzora non mi vedeva doveva chiamarmi, in caso di non risposta doveva avvertire subito i Carabinieri. Quando entro nel supermercato dove avevamo appuntamento, mentre aspetto vedo arrivare dei carabinieri in borghese, ma siccome ero apposto con la coscienza sono rimasto, firmiamo l'accordo mi da l'assegno e a quel punto intervengono i Carabinieri per sequestrare il tutto e portarmi in caserma. Io in questi anni mi sono sempre esposto e continuerò a farlo perchè non ho niente da nascondere, la Index probabilmente mi avrà denunciato per presunto ricatto, infatti anche nello scambio di email continuava a dire che li ricattavo ma così non è, ho tutti i documenti in mano per dimostrare il tutto. Questo dovrà far capire ancor di più alla gente come si propone questa Azienda. Ora io sono stato indagato per i seguenti Art. 414,416,421,513,612-bis e 629 C.P. Ovviamente che questa cosa non finisce qui, perchè se ora la Procura di Bergamo non prenderà provvedimenti indagando a fondo e fornendo io tutto quanto in mio possesso, questa vicenda finirà al Consiglio Superiorte della Magistratura con tutti i nomi delle persone coinvolte compreso la Procura di Bergamo. Questa storia ora deve venire alla LUCE, non devo risultare alla fine che io da persona onesta finisco indagato e fare una figura di merda in mezzo alla gente, anzi devo dire che i Carabinieri sono stati garbatissimi, io non ho opposto resistenza e hho dato subito loro la documentazione perchè comunque mi sento pulito. Comunque come si dice nella vita oltre il danno la beffa...To Be Continued...

Torna ai contenuti | Torna al menu